Software

GRAT 8.3  

Il modulo GRAT consente l’analisi di sistemi di aste disposte nel piano X,Y e soggette a carichi che generano flessione al di fuori di tale piano, rappresentando un modello ideale per grigliati e graticci di fondazione. La struttura può essere vincolata con appoggi fissi ed incastri, oppure vincoli elastici. Si possono inoltre simulare dei cedimenti dei vincoli.





Le sezioni possono essere descritte semplicemente con i loro parametri significativi per la rigidezza, oppure come un poligono, oppure ancora lette da un archivio di sezioni in acciaio o in c.a.p. prefabbricate. Tutte le sezioni possono essere integrate da un getto di seconda fase; il postprocessore TCAP (verifica elementi precompressi) terrà conto delle fasi di costruzione della struttura. Le sezioni in acciaio possono essere composte accostando i profili da catalogo. Tutti gli archivi di sezioni sono gestibili dall'utente con possibilità di inserire nuovi profili.



I carichi possono essere applicati ai nodi e alle aste oppure descritti per coordinate X,Y sul piano del graticcio. Sulle aste sono previsti carichi uniformemente distribuiti, carichi parziali e variabili, verticali e torsionali. Il carico termico simula una differenza di temperatura tra il lembo superiore e quello inferiore delle sezioni delle aste.


I carichi sono raggruppati in condizioni di carico, ognuna delle quali deve essere classificata come azione secondo quanto previsto da D.M. 14/10/2008 o EN1990. Nel caso di normative agli stati limite la classificazione delle azioni, insieme ad alcune regole di combinazione definite dall’utente, consente di utilizzare l’algoritmo di generazione automatica delle combinazioni.





Se viene scelto il calcolo alle tensioni ammissibili l’utente dovrà inserire manualmente le combinazioni dei carichi significative ai fini del calcolo.


Il programma risolve in campo lineare il sistema di equazioni costituito dal termine noto dei carichi e dalla matrice di rigidezza della struttura nelle incognite spostamenti ai nodi.


Interfaced with:

  • PRELIM - gestione geometria sezioni
  • SIGMAC - modellazione automatica impalcati da ponte
  • TCAP - verifica elementi in cemento armato precompresso
  • TCAD - verifica elementi in c.a. tensioni ammissibili
  • STEEL - verifica elementi in acciaio secondo CNR 10011
  • TLIM - dimensionamento armature elementi in c.a. stati limite
Technical notes::